Bruscolotti su Maradona: "La droga non lo ha mai aiutato in campo, è la più grande p***anata possibile ed immaginabile"

31.10.2020
03:00
Redazione

Bruscolotti parla di Maradona

Napoli - In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Beppe Bruscolotti, ex capitano del Napoli:

“E’ bello ricordare Diego in un giorno come questo. Abbiamo avuto un trascorso fantastico insieme, del quale resta un grande ricordo. Maradona resta la massima espressione di Napoli e per noi è motivo di orgoglio e di rivalsa. Veniva a casa mia a mezzanotte, per fare una spaghettata di aglio e olio. Nacque tutto da un mio infortunio: presi una brutta ‘capocciata’ e il medico mi disse di prendere sonno il più tardi possibile. E Diego venne con sua moglie a tenermi

compagnia e alle tre di quella notte nacque la storia della ‘spaghettata’. Diego era abituato a vivere di notte, anche perché non poteva vivere di giorno. Gli era impossibile. Al di là della sua bravura, Diego trasmetteva qualcosa di diverso alle persone che aveva vicino. Quello che è stato per noi, non finirà mai: è come un libro, che rimarrà sempre lì intatto negli anni. A Napoli abbiamo visto il Dio del Calcio ed è innegabile. La droga non lo ha mai aiutato in campo. Chi dice questa cosa, merita di essere allontanato subito: è la più grande p***anata possibile ed immaginabile. Purtroppo ci sono sempre soggetti che devono denigrare Diego e la città di Napoli, mettendo in luce le cose peggiori".

Notizie Calcio Napoli