Ascoli-Juve Stabia 2-2: Provedel agguanta il pari per le vespe

09.02.2020
03:00
Redazione

Pareggio in extremis per la Juve Stabia di mister Fabio Caserta. Le vespe pareggiano 2-2 ad Ascoli al termine di una partita folle. Dopo pochi minuti sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Fazio che regala palla a Scamacca il quale é abile a fare 1-0. Il gol scuote le vespe che si rivoltano nella metà campo ascolana e recriminano per un rigore non concesso dal signor Pezzuto di Lecce per un fallo nettissimo di Andreoni su Bifulco. La prima frazione termina 1-0 e senza grossissimi sussulti. Nella ripresa é tutt’altra musica con la Juve Stabia che scende in campo determinata e agguanta il pari su rigore procurato da Bifulco, ispiratissimo stasera. Forte, dal dischetto, fa 1-1. Il pareggio da fiducia alle vespe che si divorano due gol con Canotto. Gol sbagliato, gol subito. L’Ascoli approfitta delle défaillance difensive della Juve Stabia e, con Ninkovic, torna avanti. Sembra ormai finita ma, come spesso accade per i gialloblù, non é così. Minuto 94: Di Mariano si conquista una punizione preziosa dalla trequarti. Salgono tutti in area avversaria, cross di Caló e rete del portiere Ivan Provedel. Delirio Juve Stabia che porta un casa un punto prezioso al termine di un match che sembrava stregato.

Il neo tecnico ascolano Stellone ha dichiarato: “Peccato aver subito gol allo scadere. La Juve Stabia é una buona squadra ma il rammarico é tanto”.

Raggiante Fabio Caserta: “Punto meritato ed importante. I ragazzi hanno dato tutto e ci hanno creduto fino allo scadere”.

di Salvatore Sorrentino

Notizie Calcio Napoli