L'ambasciatore d’Italia a Londra: "Il Napoli di Sarri incantava! Ho un sogno da tifoso, chi verrà in Inghilterra verrà fermato alla frontiera"

23.06.2021
11:40
Redazione

Ricordo di Napoli per l'ambasciatore italiano a Londra

Raffaele Trombetta, ambasciatore d’Italia a Londra, tifa Napoli, Chelsea e Italia, ed ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport.

Sabato Italia-Austria a Wembley: il punto della situazione?

«Stiamo lavorando su due livelli: informare i nostri connazionali e contatti permanenti con autorità britanniche e federazione. Stiamo utilizzando tutti gli strumenti di comunicazione, social compresi. Sostanzialmente i tifosi italiani non possono venire a Londra»

Che cosa rischia chi proverà a salire ugualmente sull’aereo?

«Verranno fermati alla frontiera. Sono annunciati

controlli molto severi. È irrilevante avere il biglietto: ci sono le procedure d’ingresso, test compresi, che impediscono ingressi irregolari. Farla franca mi pare improbabile e sarebbe un comportamento profondamente scorretto. Chi sta qui dovrà invece effettuare un test Covid entro 51 ore dal calcio d’inizio. Voglio precisare che non ci saranno eventi all’aperto, tipo maxischermi»

L’Austria?

«Ho registrato la gara contro l’Ucraina per vederla. È ben organizzata, ma non ha il livello tecnico degli azzurri»

E qui si torna al colore preferito.

«Ho il cuore azzurro. Il Napoli di Sarri incantava. Ho un sogno da tifoso: Kanté. Farei uno sgarbo all’altra squadra di famiglia, il Chelsea, ma mia moglie Victoria, inglese e fan dei Blues, capirebbe»

Notizie Calcio Napoli