CorSport - Dalla zuccata in Roma-Barcellona al gesto del 3 a Suarez la scorsa estate: la serata è di Kostas Manolas

25.02.2020
18:30
Redazione

Dalla zuccata nell'ultimo Roma-Barcellona al gesto del 3 a Luis Suarez nel match estivo in tournèe. La gara di stasera è assolutamente di Kostas Manolas...

E dunque, perché non riprovarci? Come riporta l'edizione odierna del Corriere dello Sport, il Manolas protagonista principale dell’uscita di scena del Barça dalla Champions del 2017/18, potrebbe stasera inseguire un bis fantasmagorico. Correva il 10 aprile 2018 (stadio Olimpico) e lui, al minuto 82, riuscì a ribaltare il 4-1 dell’andata al Camp Nou, siglando il 3-0 con un colpo di testa da manuale su angolo di Ünder. Uno schema eseguito alla perfezione, con mossa fulminea del greco a tagliare l’area, andando incontro al pallone per poi girarlo nell’angolo opposto.  
Un’esecuzione di rara bellezza, nonché pezzo forte del repertorio (s’è rivisto in stagione anche contro Juve e Brescia), a cui il Kostas tiene particolarmente, anche per il fatto che l’allora sua

Roma approdò inaspettatamente alla semifinale col Liverpool (ma lì non ci fu storia).  

Manolas e Lautaro in Inter-Napoli. 


 
REVIVAL. «Il gol al Barcellona? Fu una bella serata che però appartiene oramai al passato. Noi speriamo di riviverla… - ha ricordato il greco subito dopo la trasferta vittoriosa di Brescia risalente a venerdì scorso – sarà una sfida difficile perché loro sono tra i più forti al mondo. Di certo non partiamo battuti e nessuno è imbattibile, servirà però la partita perfetta». Una notte indimenticabile quella dell’Olimpico che, a distanza di tempo, ebbe un piccolo strascico allorché il Kostas buontempone mostrò a Suarez il “tre”, quello con la sua griffe, nel corso di una delle due amichevoli estive fra gli azzurri ed i blaugrana (11 agosto, finì 4-0 per i catalani). 

Notizie Calcio Napoli